Cass. civ. Sez. II, Sent., 25 giugno 2020, n. 12654 – Pres. D’Ascola, Rel. Cons. Cosentino – Senza conformità edilizia ed urbanistica, nè coerenza catastale non può esserci il trasferimento ex art. 2932 c.c.

La presenza delle menzioni catastali (l’identificazione catastale, il riferimento alle planimetrie depositate in catasto e la dichiarazione, resa in atti dagli intestatari, della conformità allo stato di fatto dei dati catastali e delle planimetrie, quest’ultima sostituibile da un’attestazione di conformità rilasciata da un tecnico abilitato alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale) costituisce condizione dell’azione di adempimento del contratto in forma specifica ex art. 2932 c.c. e, pertanto, deve sussistere al momento della decisione.

Obbligazioni e contratti – Esecuzione specifica dell’obbligo di concludere il contratto