Cass. pen. Sez. III, Sent., 12 novembre 2020, n. 31741 – Pres. Rosi, Rel. Cons. Corbetta – Quando si configura il reato di disturbo della pubblica quiete in un condominio?

La configurabilità della fattispecie di reato di cui all’art. 659 c.p. relativamente ad attività che si svolge in ambito condominiale, richiede la produzione di rumori idonei ad arrecare disturbo o a turbare la quiete e le occupazioni non solo degli abitanti dell’appartamento sovrastante o sottostante la fonte di propagazione, ma occorre una situazione fattuale di rumori atti a recare disturbo ad una più consistente parte degli occupanti il medesimo edificio, poichè solo in questo caso può ritenersi integrata la compromissione della quiete pubblica.


Contravvenzioni – Reati contro l’ordine e la tranquillità pubblica – Rif. Leg. art. 659 c.p.